mercoledì 23 novembre 2011

... Provviste di colore per l'inverno!

LA TANA DELLO SCOIATTOLO
Tecnica del GRAFFITO proposta ai bambini come gioco

Questo è certamente uno dei mei laboratori preferiti. Preparo sul tappeto un cerchio di cuscini e un gran mucchio di foglie secche sotto le quali nascondo tanti cartoncini bianchi che ho strappato in modo irregolare, di varie forme e dimensioni. Poi accompagno i bambini nell'atmosfera autunnale raccontando dei cambiamenti che stanno avvenendo nella natura e del fervore tra gli animali del bosco che si stanno preparando all'arrivo del freddo.
I bambini si immedesimano subito trasformandosi in tanti vispi scoiattolini. Allora li invito a cercare tra le foglie una tana, esortandoli ad utilizzare non solo le zampette e gli occhi, ma anche e soprattutto il naso e i baffi invisibili...
 I bimbi si tuffano tra le foglie annusando e cercando tra tutte le tane quella che per loro è speciale. Quando tutti hanno trovato la tana giusta, metto al centro una ciotola piena di pastelli a olio e chiedo agli scoiattoli di riempirla con tutti i colori che vogliono: «Mi raccomando riempitela tutta tutta, fate in modo che ci stiano tanti colori...»
 «Adesso gli scoiattoli, che sono animaletti molto furbi, fanno in modo che la loro tana tutta bella piena sia anche nascosta e al sicuro. Altrimenti mentre loro fanno la nanna, qualche animale birichino potrebbe rubare le provviste!» I bambini senza esitazione coprono il loro disegno con la tempera nera e marrone...
«Quando gli scoiattolini si sveglieranno un po' affamati nel cuore del grigio e freddo inverno, basterà grattare con le zampine per ritrovare i colori nascosti...»
  Per finire con gioia... Nasino e baffetti su tutti i musetti con il goloso truccocacao!

giovedì 17 novembre 2011

Idee creative per uno splendido pomeriggio di pioggia!

 Abbiamo la fortuna di avere vicino a casa un'aiuola che ad ogni pioggia si trasforma in una "piscina" di fango! IRRESISTIBILE! Questo è forse uno dei giochi più vecchi al mondo e pensate: è completamente gratuito!
A Lorenzo e Margherita (mannaggia io non avevo indossato gli stivali...) non sembrava vero di avere il permesso non solo di camminare, ma anche di correre e saltare nelle pozzanghere. Sotto lo sguardo incuriosito (qualcuno anche inorridito) delle persone che passavano di li, ci siamo divertiti come non mai.
 Dopo. A casa con i vestiti puliti e asciutti, ho steso a terra i tappeti, ho messo nello stereo un CD di musica rilassante e ho dato loro carta, forbici, colori, colla, vecchi giornali...
 Hanno giocato per più di un'ora... in silenzio (incredibile)!
Nel frattempo fuori era tornato il sole.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails