venerdì 12 aprile 2013

Sbocciano a primavera due grandi Mandala Cangianti!

Con grande gioia vi propongo due speciali appuntamenti per partecipare insieme a me alla realizzazione e trasformazione di un GRANDE MANDALA CANGIANTE!
 
Guarda il video per curiosare in anteprima
dentro e intorno al cerchio di un GRANDE MANDALA CANGIANTE

Sabato 20 Aprile 2013
In Piazza Tre Martiri a RIMINI, all'interno di BENESSERE AL CENTRO, evento completamente gratuito organizzato e promosso da LE SPIAGGE DEL BENESSERE e che vede il centro di Rimini coinvolto in 2 giornate (20 e 21 aprile) di spettacoli ed esibizioni di danze orientali, danze tribali, body fly e power yoga, tai chi, qi gong, kung fu, tae hwon do, hearth chakra... concorso di body painting... degustazione prodotti bio... mini sessioni gratuite con tanti operatori olistici...
Ci sarò anche io! Per l'occasione realizzerò, insieme a tutti coloro che desiderano partecipare,
un GRANDE MANDALA CANGIANTE! Vi aspetto sabato 20 aprile dalle ore 15,00. Verso le ore 18,00 celebreremo la Primavera danzando insieme intorno e dentro al grande cerchio per trasformare il Mandala dissolvendo le forme e rimescolando tutti i colori... in un tripudio di gioia ed energia!

Domenica 28 Aprile 2013
Alle ore 17,00 nello splendido teatro di MONTEFIORE CONCA, un delizioso borgo sito tra le colline Riminesi, si terrà DONNA IN FIORE, un incontro al femminile che mostra un approccio multifocale all’arte visiva ed emozionale. Un evento per diffondere l'espressione creativa declinata da donne, attraverso racconti, canto, musica, pittura e danza... Dopo lo spettacolo verrà offerto un aperitivo degustazione con intrattenimento musicale sulla piazzetta panoramica, durante il quale sarà possibile conoscere meglio le artiste. Io sarò presente con un'esposizione di dipinti e la creazione dal vivo di un grande MANDALA CANGIANTE al quale sarà possibile partecipare insieme a me!
Ingresso € 5,00 per informazioni e prenotazioni: Maggie Planning - 349.7591991

martedì 9 aprile 2013

AAA Cercasi Musa Ispiratrice

Una Musa per amica (2a parte)

Non aspettare di essere ispirato per creare qualcosa. Comincia a muovere le mani e anche se all'inizio non sai cosa fare, buttati, pastrocchia, gioca... Crea, non importa cosa, ma crea e la tua musa non tarderà ad arrivare, vederti all'opera per lei è irresistibile!
É certamente vero che l'ispirazione non accade a comando e che senza quel particolare stato d'animo è molto difficile creare, ma per il momento nessuno ha trovato una ricetta da seguire o una scorciatoia da percorrere. Per scrivere un libro, dipingere un quadro, comporre un brano musicale... è sufficiente volerlo? Beh, vi do due notizie, ovviamente una è buona, l'altra cattiva. Quella cattiva è che non è sufficiente desiderare una cosa per realizzarla. La buona notizia è che, al contrario di quanto si pensa, l'ispirazione non è un qualcosa che arriva all'improvviso e che non dipende da noi. Negli ultimi 12 anni della mia vita (cioè da quando ho iniziato la mia ricerca artistica) ho scoperto tantissimi modi per attivare il processo creativo e per come la penso io, la musa ispiratrice è già lì che ci sta aspettando, occorre solo rimboccarsi le maniche e darsi da fare.
Per stringere amicizia con la Musa, ovvero riconnettersi con quella parte di noi capace di mantenere viva la scintilla creativa, ci sono infiniti modi e ognuno troverà i suoi canali preferenziali! Ecco quello che faccio io per coltivare l'ispirazione, ti presento alcune delle mie amiche Muse.

MUSA COACH
Almeno una volta a settimana mi do appuntamento con la Musa Coach. Pensa che la creatività è come un muscolo, se non la usi si impigrisce e poi si atrofizza. Quindi le regole per coltivare creatività e ispirazione sono le stesse che valgono per mantenere in forma il corpo: allenarsi almeno 1 o 2 volte a settimana.

MUSA DEL PIACERE
Quando seguiamo il piacere e la passione siamo sicuramente sulla scia della creatività; peccato che per la grande maggioranza delle persone gli hobby e le passioni abbiano un ruolo così marginale nella vita. Personalmente ogni volta che faccio qualcosa che mi dà piacere la mia amica Musa mi porta qualche dono/ispirazione.

MUSA CRAZY
Quando sono in sua compagnia do voce al folle che nascondo dentro, a quelle parti di me alle quali raramente concedo la possibilità di esprimersi. Sono impudente, sfacciata, sfrontata, spudorata, disinibita, spregiudicata... squisitamente pazza!

MUSA AVVENTURIERA
Ogni tanto lascio il sentiero tracciato e scopro nuove strade. Se fai qualcosa che non hai mai fatto, sicuramente incontrerai la Musa Avventuriera. Insieme a lei è facile osare, ardire, sperimentare, uscire dagli schemi... tutte strade che portano verso l'ispirazione.

MUSA DEL LABIRINTO
La parola magica per far apparire la Musa del Labirinto è: PERDERSI! Sembra un paradosso, ma per ri-trovarsi occorre prima perdersi.

MUSA BAMBINA
Una delle mie preferite, insieme a lei gioco, rido, mi meraviglio... torno bambina. Mi capita di incontrarla casualmente quando mi dedico a un'attività che non ha alcun senso pratico o produttivo, per esempio quando scrivo a ruota libera frasi senza un senso logico solo per il piacere di snocciolare suoni...

MUSA PASTICCIONA
A vederla non si direbbe, ma è una delle muse più potenti. Quando lascio fuori dalla porta ogni giudizio e tutte le aspettative, quando mi concedo il diritto di sbagliare lei è al mio fianco.

MUSA CON LA BUSSOLA
Mi ha insegnato a fidarmi e lasciarmi guidare dall’istinto che scaturisce dalla pancia e dall’intuito che sgorga dal cuore. Con queste antenne ben dritte e lucidate posso imboccare la giusta via.

MUSA PIGRONA
Nulla è più stimolante dell'ozio. Quando mi fermo e mi impegno a non fare assolutamente nulla, la Musa Pigrona appare come d'incanto... E non viene mai a mani vuote!

E tu con quali Muse hai stretto amicizia?
Potremmo organizzare un MUSA PARTY!

venerdì 5 aprile 2013

Una Musa per amica per essere sempre ispirati

Ispirazione da wikipedia: «.. una particolare eccitazione della mente, della fantasia o del sentimento che spinge un individuo a dar vita ad un'opera...»
Hésiode et la Muse, 1891 Museo d'Orsay Gustave Moreau
Il termine ispirazione significa letteralmente "respirare su", appare subito evidente il legame con il soffio divino che crea e dà vita. I greci per esempio credevano che un poeta fosse ispirato quando cadeva in estasi e veniva trasportato al di fuori della sua mente, a contatto con i pensieri di Dio. Questo concetto di ispirazione come fenomeno mistico è presente in molte altre culture, si riteneva che l'ispirazione fosse l'azione di uno spirito divino che agisce e si manifesta tramite visioni o rivelazioni all'uomo. Occorre arrivare alla moderna psicanalisi per umanizzare l'ispirazione, ma anche se da Freud in avanti viene vista come un processo che avviene all'interno della psiche umana, rimane ancora qualcosa di misterioso e per certi versi addirittura soprannaturale. Per Carl Gustav Jung l'artista è l'unico che dentro di sé porta le tracce di una memoria non acquisita con l'esperienza ma derivante dal patrimonio genetico, ed è il solo in grado di esprimere tale ricchezza. In ogni caso, che sia vista come estasi divina o come processo interno alla psiche umana, l'ispirazione rimane prerogativa di pochi e si configura come una sorta di "genio", una particolare capacità di individui speciali (gli artisti appunto) predisposti a percepire e portare alla luce quanto è nascosto ai più.

Oggi l'ispirazione ha allargato le sue ali e le muse possono bussare alla porta di chiunque, però viene ancora percepita come qualcosa che arriva all'improvviso e che non dipende da noi. Ma è proprio così? Sicuramente il processo creativo è per certi versi ancora sconosciuto, non sappiamo che cosa fa scattare in noi quel click che ci trasporta nel flusso creativo. Se sei tra quelli che pensano all'ispirazione come a una sorta di illuminazione che arriva dall'alto, prova a cambiare il tuo atteggiamento e tienti pronto a coglierla, questo presuppone un atteggiamento di attesa tutt'altro che passivo, ma vigile e di ascolto. Le esperienze vissute sulla mia pelle mi hanno insegnato che ci sono tanti modi per attivare il processo creativo e che la musa ispiratrice non è da cercare fuori, ma dentro di noi. Ecco allora che quel “respirare su” acquista nuova luce e tutt'altro significato!
Se vorrai seguirmi, nei prossimi post ti darò alcuni suggerimenti per favorire l'ispirazione e fare amicizia con la tua musa interiore.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails